Percorso: News
Italiano
martedì, 23. aprile 2019
02.04.2019 09:47 Età: 21 Giorni

ANAM, importanti novità relative alla nostra Associazione

Categoria: Eventi

 

Come molti di voi sapranno, l’ANAM sta vivendo negli ultimi anni profondi cambiamenti, al pari delle associazioni “sorelle” e di tutto il mondo allevatoriale. In particolare, per quanto riguarda il comparto degli equidi, una cordata di associazioni nazionali, tra le quali la nostra, ha partecipato con un proprio progetto al Bando “Programma di Sviluppo Rurale Nazionale, PSRN 2014-2020 Sottomisura 10.2”, nell’ambito dei progetti finanziati dai fondi FEASR Europei, che abbiano come finalità la salvaguardia e lo sviluppo della Biodiversità animale.

Il “Progetto EQUINBIO - Innovazione e Biodiversità per gli equidi” recentemente indicato come progetto aggiudicatario del Bando di finanziamento europeo, è stato proposto e sviluppato da ANACRHAI (Haflinger) capofila, ANAM (Maremmano), ANACAITPR (Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido), con lo scopo di raccogliere, studiare ed elaborare informazioni e indicatori che permettano di progettare efficaci programmi di salvaguardia. Il fine ultimo è conservare e ampliare la Biodiversità nelle razze equine e asinine italiane. Il nuovo assetto, nel quale, è bene ricordare, reperiamo la gran parte dei fondi necessari alla nostra sussistenza, prevede di presentare progetti altamente innovativi pur mantenendo quelle attività caratteristiche che ogni associazione svolge nell’interesse e nelle peculiarità della sua razza e del suo “allevatore tipo”.

Al fine di ottemperare alle prescrizioni imposte dalle norme di partecipazione al Bando, ed anche per assecondare le legittime aspettative ed esigenze degli allevatori, fortemente mutate nel corso degli ultimi anni, l’ANAM si è dotata di un nuovo Statuto la cui principale novità risiede nel fatto di essere passata da Associazione di 2° grado (i soci erano cioè altre entità associative) ad Associazione di 1° grado (i soci sono gli allevatori stessi, in forma singola o aggregata).

E’ facilmente immaginabile quanto questo inciderà sulla vita associativa, sulle modalità di elezione degli organi rappresentativi e sulla possibilità degli allevatori di indirizzare le scelte strategiche dell’ANAM.

In attesa che il nuovo Statuto superi l’ultimo passaggio, l’omologa da parte della Prefettura, vogliamo comunicare le principali novità relative ai soci dell’ANAM che potranno essere:

1) Associati ordinari, divisi in allevatori e proprietari 2) Associati benemeriti e/o ad honorem 3) Cooperative e Organizzazioni che abbiano scopi allineati ma non sovrapponibili a quelli dell’ANAM.

Organo principale sarà l’Assemblea; i soci potranno esercitare il diritto di voto secondo modalità studiate affinché sia rispettato il peso derivante dalla consistenza dell’allevatore.

A questo proposito, e veniamo alla ragione principale di questa lunga news, comunichiamo che tutti i nostri allevatori e proprietari che fossero, al 31/12/2018, soci delle ARA (solamente quelle socie a loro volta di ANAM, quindi Toscana, Veneto, Umbria, Lombardia, Lazio e Molise) oppure del CONMAR, saranno automaticamente associati all’ANAM per l’anno 2019 ed esentati dal pagamento della quota UNA TANTUM, mentre saranno tenuti a versare a quota associativa annuale in base alla loro consistenza. Resa la necessaria diffusione a questa notizia, tramite sito, news, newsletter e pagina FB, gli allevatori e proprietari che NON vorranno essere associati automaticamente all’ANAM, in base a quanto appena detto, dovranno darne comunicazione scritta all’ANAM entro un termine di 90 giorni. Ricordiamo che oltre alla possibilità di essere attivi e propositivi nella vita dell’ANAM, essere soci permetterà di risparmiare l’IVA sui vari costi sostenuti per attività inerenti al LG (passaggi di proprietà, passaporti, partecipazione ai testaggi…).

Per leggere il nuovo statuto, clicca qui.

 

 


 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com