Percorso: Attività 2022 / Performance Test maschi nati 2018
Italiano
mercoledì, 17. agosto 2022


STALLONI APPROVATI IN CLASSE A

  STALLONE PADRE MADRE TOTALE MORFOLOGIA CARATTERE ANDATURE SALTO CAMPAGNA
1 M.INSIGNE DEL FORTETO M.OCEANO DEL BELAGAIO M.SORAYA 858,9 951,3 849,2 878,3 897,9 949,5
2 M.INDIO DELLA ROCCACCIA M.VALOROSO DEL BELAGAIO M.SERENA 616,96 867,4 715,0 351,6 480,6 699,5
3 M.INFERNETTO DEL TALOZZO M.NESPOLO M.RUBINIA 585,8 194,5 852,3 754,6 549,0 691,6
4 M.IAGNIDE DI CASTELPORZIANO M.OLIVASTRO DEL BELAGAIO M.VALCHIRIA DI CASTELPORZIANO 509,1 754,6 454,3 349,4 726,2 416,3

STALLONI APPROVATI IN CLASSE A2

  STALLONE PADRE MADRE TOTALE MORFOLOGIA CARATTERE ANDATURE SALTO CAMPAGNA
1 M.ISACCO M.POLLUCE DI CASTELPORZIANO M.ZONDA 464,6 164,2 560,4 451,4 617,4 656,6
2 M.IMPERATORE M.TERESINO M.VESTALE DELLE MURA 427,0 309,6 650,7 363,8 303,2 512,0
3 M.IDOLO M.PRIAMO M.SOLE DELLA TRAPPOLA 419,2 408,9 303,2 793,7 509,4 331,0
4 M.IACCO DI CASTELPORZIANO M.OLIVASTRO DEL BELAGAIO M.QUARNA DI CASTELPORZIANO 327,0 560,2 226,4 382,1 232,5 331,0


Grazie ai contributi previsti dal PSRN-Biodiversità – sottomisura 10.2, in riferimento al progetto EQUINBIO.2, l’ANAM organizza le prove di “Valutazione genetica in stazione di controllo” riservata ai maschi di tre anni e mezzo, per l'approvazione come stalloni. Le prove in stazione permetteranno l'aumento dell'accuratezza degli indicatori attitudinali (andature e salto) in riferimento ai caratteri genetici; saranno, inoltre, acquisiti dati per le valutazioni genetiche attitudinali riguardanti l'impiego in campagna. I soggetti partecipanti alle prove in stazione di controllo saranno, inoltre, testati per: a) le varianti alla miostatina, che ci permetterà di fornire degli indicatori sulle peculiarità dei singoli soggetti riguardo le attitudini sportive, volti quindi a inquadrare la disciplina agonistica (dressage, salto ostacoli, monta da lavoro…) per i quali sono predisposti; b) - Warmblood Fragile Foal Syndrome (WFFS), malattia ereditaria emergente nei cavalli da sella che porta a sofferenza e morte i puledri che nascono da genitori sani, ma portatori, che ora possono così essere identificati.

Le prove in stazione di controllo avranno inizio il 4 dicembre e termineranno il 13 febbraio 2022 presso le strutture del C.M. Equitazione – Strada Provinciale di Giannella, 190 – Albinia (GR).

I soggetti all’ingresso dovranno essere clinicamente sani, sottoposti a tutti gli accertamenti sanitari previsti dalla legislazione vigente, in particolare la vaccinazione antinfluenzale ed il Coggins test, e dovranno sostenere una prova alle tre andature, montati dal proprietario o suo delegato, pena l’esclusione.

La permanenza obbligatoria in stazione, prevista per circa 2 mesi e mezzo, è suddivisa in due fasi. La prima fase di circa 30 giorni, servirà ad individuare, sulla base di valutazioni sanitarie e morfo-funzionali, i migliori puledri, che proseguiranno le valutazioni genetiche in stazione (seconda fase). 

I soggetti arrivati alla fine della prova vengono ordinati sulla base di un indice globale di selezione, elaborato dal Centro di Ricerca sul Cavallo Sportivo dell’Università di Perugia. I soggetti classificati al di sopra della soglia prestabilita dalla C.T.C., ovvero con un punteggio pari o maggiore a 500 saranno inseriti nel Registro Stalloni CLASSE A, quelli che avranno un punteggio pari o maggiore a 300 fino a 499 saranno inseriti nel Registro Stalloni CLASSE A2, gli altri saranno inseriti nel Registro Stalloni CLASSE B. Si precisa la recente delibera della CTC, riguardo la Classe A2 del Registro Stalloni, è in attesa del D.M. di approvazione da parte del MIPAAF.

Si comunica, infine che, grazie alla disponibilità di Ente Terre Regionali Toscane ed alla collaborazione del Prof. Camillo dell’Università di Pisa, ai migliori soggetti di CLASSE A, in vista del loro possibile utilizzo in F.A. sarà data l’opportunità di essere addestrati precocemente al manichino, e, nell’occasione, si procederà al prelievo ed all’esame del seme, e, se possibile, si provvederà alla congelabilità ed allo stoccaggio dello stesso.

Si ricorda che il Performance Test per l’approvazione degli stalloni rappresenta il mezzo più adatto per valutare la potenzialità genetica di un riproduttore. E’ da considerare anche più importante dei risultati ottenuti nell’attività sportiva, in quanto molto spesso questi sono condizionati dall’abilità del cavaliere.

Il personale tecnico incaricato è così composto:

tecnico interno e coordinatore: Silver Massarenti;

addestratori: Marcello Rocchi e Mattia Loi

tecnico interno: Daniela Savio;

tecnici esterni: Dino Costantini e Francesco Guarducci;

cavalieri esterni: Andrea Giovannini e Raffaele Malloni;

veterinario di servizio: Paolo Rizzi;

maniscalco di servizio: Marco Contri.

 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com