Percorso: Attività 2018 / Performance Test maschi nati nel 2015
Italiano
mercoledì, 12. dicembre 2018

Grazie ai contributi previsti dal PSRN-Biodiversità – sottomisura 10.2, in riferimento al progetto EQUINBIO, l’ANAM organizza le prove di “Valutazione genetica in stazione di controllo” riservata ai maschi di tre anni e mezzo, per l'approvazione come stalloni. Le prove in stazione permetteranno l'aumento dell'accuratezza degli indicatori attitudinali (andature e salto) in riferimento ai caratteri genetici; saranno, inoltre, acquisiti dati per le valutazioni genetiche attitudinali riguardanti l'impiego in campagna.

Il Comitato direttivo dell’ANAM ha deliberato di utilizzare, quali addestratori, i cavalieri Matteo Manciati e Lucio Berretti, con valide esperienze nel lavoro dei giovani cavalli, coordinati dalla Sig.ra Lucia Carnevale, che ha già collaborato con l’Associazione nel passato in occasione delle prove in stazione per l’approvazione degli stalloni. Si precisa che, se lo renderà necessario il numero dei partecipanti, sarà incaricato un terzo cavaliere, in tal caso sarà cura di questa Associazione comunicarne il nominativo.

Le prove avranno inizio il 7 gennaio 2019 presso le strutture del C.M. Equitazione, – Strada Provinciale di Giannella, 190 – Orbetello (GR).

La permanenza obbligatoria in stazione, prevista per circa 70 giorni, è suddivisa in due fasi. La prima fase di circa 30 giorni, servirà ad individuare, sulla base di valutazioni sanitarie e morfo-funzionali, i migliori puledri, che proseguiranno le valutazioni genetiche in stazione (seconda fase). Oltre alle valutazioni dei suddetti cavalieri, i soggetti, sottoposti alle prove in stazione, saranno valutati da: Dr. Giuseppe Bicocchi, Col. Francesco Guarducci, Col. Dino Costantini, quali giudici a terra e dai cavalieri esterni: Raffaele Malloni e Andrea Bianchini.  Potranno essere chiamati a giudicare altre figure professionali, in tal caso sarà cura di questa Associazione darne comunicazione ai proprietari, così come saranno comunicati i giorni di valutazione e di apertura al pubblico. I soggetti arrivati alla fine della prova vengono ordinati sulla base di un indice globale di selezione, elaborato dal Centro di Studio del Cavallo Sportivo dell’Università di Perugia. I soggetti classificati al di sopra di una soglia prestabilita, saranno approvati come riproduttori.

Il performance test per l’approvazione degli stalloni rappresenta il mezzo più adatto per valutare la potenzialità genetica di un riproduttore. E’ da considerare anche più importante dei risultati ottenuti nell’attività sportiva, in quanto molto spesso questi sono condizionati dall’abilità del cavaliere.


 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com