Percorso: News
Italiano
lunedì, 24. luglio 2017
10.05.2017 09:00 Età: 76 Giorni

La Bardella Maremmana alla Fiera di Bastia

Categoria: Eventi

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

"La sagra paesana di Bastia accoglie ogni anno la fiera mercato di asini, bestiame e cavalli. 

Quest'anno per la prima volta ha invitato un gruppo di butteri   ''La bardella maremmana '' da Marta, Viterbo, per intrattenere i visitatori negli spettacoli pomeridiani e serali, alternandosi con la  tappa di MDLV e la rassegna ANICA. 

La Bardella Maremmana ha presentato con la voce di Nico Belloni venti cavalli maremmani di cui otto puledri scossi e dodici cavalcature.

Biagio Prugnoli su M.Ultimo della Trappola, Massimo Meccoli su M.Bianca, Renzo Pezzato M.Volturno di Roccarespampani, Manuele Belardinelli su M. P.Orlando, Gaspare Sabatini su M.L.Febo, Francesco Morelli M. Tamerice dell'Alberese, Emanuele Faccenda su M.Zarina Baia, Michela Pesci su M.Lepre, Walter Pesci su M.Duilio di Roccarespampani, Marco Muzi su M.Benito di Roccarespampani, Claudio Baroni su M.Zarco della Roccaccia, Marco Custolino su M.V. Zorori'.

In fiera li hanno aspettati appassionati della monta maremmana: Michele Zoffoli in sella al suo stallone maremmano M.Quinn, proprietario della stazione di monta Ca di Dante, Gianluca Calisesi su M.Barocco, Davide e Riccardo Assirelli, Giovanni Moffa, proprietario di un maneggio e grande organizzatore di trekking, e due dame, Raffaella Nesti e Consuelo Rossini.

Il pubblico si è' commosso davanti al sodalizio sigillato, ad inizio spettacolo, da un gesto simbolico: la consegna del Campanaro ad uno dei cavalcanti romagnoli. Sotto l'attenta regia di Biagio Prugnoli i cavalcanti romagnoli si sono divertiti a condurre la razzetta di puledri maremmani immaginandosi per qualche minuto di cavalcare nei pascoli della Maremma. E' stata veramente una bella immagine, soprattutto osservare i loro occhi emozionati .

Lo spettacolo è continuato con momenti divertenti, i cavalieri si sono misurati in giochi di rara maestria e confidenza estrema con la propria cavalcatura, il gioco principe è stato il gioco della rosa che ha divertito sia chi era in campo sia il pubblico schierando le squadre Maremma contro Romagna. 

Non è mancato il momento di adrenalina con il carosello dinamico e il numero che la Bardella Maremmana ha portato a Dicembre 2016  al Gala' della  fiera di Hannover . 

La doma del puledro con il marrone ha tenuto con il fiato sospeso tutti gli spettatori, la dimostrazione che il tempo ha selezionato i metodi della doma , l'esperienza dei gesti di lavoro tramandati da generazioni porta a svolgere un lavoro sereno, un puledro che a fine lavoro ha fatto un giro di campo sottomano masticando ha dato conferma della sua serenità.

Il cavallo Maremmano e tutto il bagaglio di tradizioni e storia che porta in se' ha avuto l'ennesima conferma di avere valore, un valore a cui va dato il  peso che si merita. 

Per chi vuole vedere alcuni scatti della Sagra di Bastia visiti la pagina  Facebook La bardella Maremmana."

Simona Falorni


 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com