Percorso: Attività 2018 / Memorandum 2018
Italiano
venerdì, 20. aprile 2018

Memorandum per gli allevatori di cavalli maremmani anno 2018

 

Puledri nati nel 2018

Comunicare all'A.N.A.M. la nascita del puledro entro 7 giorni, mediante apposito modello (modello ANAM n. 2), compilato in ogni sua parte. Legittimato alla presentazione della denuncia di nascita è esclusivamente il proprietario della fattrice al momento della nascita del puledro.

NB. Al momento della dichiarazione di nascita e inoltro del CIF, l’allevatore dovrà eseguire il pagamento di €. 91,50 (€. 75,00 per i soci APA/ARA/CONMAR).

Se la denuncia di nascita viene presentata oltre il 31 agosto, il pagamento sarà aumentato a €.183,00 (€. 150,00 per i soci APA/ARA/CONMAR)

Il nome da dare al puledro deve iniziare con la lettera I, che sarà preceduto dalla lettera M apposta d'ufficio a tutti i cavalli di razza maremmana nati dal 1996 in poi.

Il nome non potrà superare i 18 caratteri compresa la lettera M, il punto e gli spazi, escluso l'eventuale affisso concesso dal MI.P.A.A.F., Area cavallo da sella o dall’A.N.A.M., di cui sia titolare l'allevatore. In caso di omonimia (sono esclusi i nomi con l'affisso) il nome dovrà essere cambiato, per cui si consiglia di indicare nella comunicazione di nascita almeno due nomi alternativi, diversamente il nome sarà cambiato d'ufficio.

L'A.N.A.M. provvederà ad incaricare un esperto di razza per l'identificazione del puledro sotto la madre e l’immissione del microchip.

Guida alla compilazione

- Nella parte “proprietario” vanno indicati tutti i dati identificativi richiesti, in particolare il codice aziendale rilasciato dalla A.S.L. a nome dell’allevatore stesso o del titolare dell’azienda dove viene tenuto stabilmente il cavallo.

- Deve essere indicata l'azienda dove deve essere identificato il puledro, se diversa dall'indirizzo del proprietario.

- Devono essere indicati il nome dello stallone e della fattrice.

- Deve essere indicato il sesso, la data e il luogo di nascita del puledro.

- L’allevatore deve indicare tre nomi, al fine di poter consentire all’ufficio la possibilità di scelta in presenza di nomi già registrati (sono esclusi gli allevatori in possesso dell'affisso). Nel caso in cui nessuno dei nomi indicati sia idoneo, si provvederà d’ufficio all’attribuzione del nome al cavallo.

- Specificare la destinazione d’uso del soggetto, (alla macellazione per consumo umano - equide DPA, oppure a vita - equide NON DPA), che verrà riportata sul passaporto. Nel caso di mancata compilazione del campo, il cavallo viene considerato “D.P.A.” Si ricorda agli allevatori che la destinazione NON DPA è IRREVERSIBILE, anche per i futuri proprietari dell’animale.

- Allegare: fotocopia del certificato d'intervento fecondativo CIF e copia del versamento €. 91,50 (€. 75,00 per i soci APA/ARA/CONMAR) specificando la causale del versamento stesso.

L'Ufficio Centrale provvederà al controllo della compatibilità del DNA del puledro con il DNA di entrambi i genitori dichiarati, saranno radiati dal L.G. i soggetti per i quali sia stata accertata la incompatibilità con uno o entrambi i genitori.

NB: Per tutti i puledri nati 2018 l'accertamento del DNA è obbligatorio con il padre, dai nati 2021 sarà obbligatorio anche con la madre.

Rilascio documenti

Come da disposizioni ministeriali, tutti gli equidi, entro il 31 dicembre dell’anno di nascita o entro 6 mesi dalla data di nascita se questo termine è posteriore al 31 dicembre, dovranno essere scortati da passaporto.

Attenzione: i soggetti identificati e  muniti di passaporto oltre i 12 mesi di età saranno obbligatoriamente destinati a vita (NON DPA).

Il documento sarà stampato e inviato al proprietario dall’A.N.A.M. successivamente alla visita aziendale dell’esperto di razza che provvederà a quanto di seguito indicato:

- identificazione del soggetto sotto la madre, contestualmente l'esperto dovrà effettuare il controllo della madre sulla base del passaporto che deve essere esibito dall’allevatore;

- impianto del microchip sul puledro e sulla madre (nel caso ne fosse sprovvista);

- prelievo di materiale biologico al puledro ed alla madre (nel caso non abbia già il DNA depositato).

La ripetizione dell'esame del DNA in caso di incompatibilità verrà addebitata al proprietario al costo di €. 97,60 (€.80,00 per i soci APA/ARA/CONMAR).

La visita di identificazione viene effettuata da parte dell'esperto di razza incaricato dall'A.N.A.M. previo accordo con il proprietario per la data e l’orario della visita stessa.

Nel caso che il proprietario impedisca la visita identificativa, il puledro non può essere iscritto nel Libro Genealogico.

Nel caso in cui l’esperto di razza, una volta accordatosi col proprietario, non sia poi messo in condizione di effettuare la visita per responsabilità del proprietario stesso o del gestore, il proprietario del puledro dovrà versare l’ulteriore l’importo di €. 91,50 (€.75,00 per i soci APA/ARA/CONMAR) in aggiunta alla somma già versata, per fissare un nuovo appuntamento.

Poiché l’applicazione del microchip e il prelievo del campione biologico per l’esame del DNA sono obbligatori, l’allevatore o il detentore deve far trovare la fattrice e il relativo puledro in luogo idoneo per la visita e prevedere la presenza del personale necessario alle operazioni di contenimento della fattrice e del puledro.

Trattandosi di un intervento che può comportare un rischio, seppur minimo, di infezione o infiammazione, si raccomanda, onde poter rispettare le più elementari norme di disinfezione ed asepsi, di provvedere ad adeguata pulizia dei soggetti e dei luoghi in cui gli stessi sono alloggiati.

Tenuto conto che l'esperto di razza A.N.A.M. opera nel rispetto delle norme sopra descritte, eventuali problemi derivanti da detto intervento rimangono a totale carico dell’allevatore, che deve tempestivamente intervenire con il proprio veterinario aziendale.

L'A.N.A.M. declina ogni responsabilità per eventuali danni, incidenti o infortuni derivanti ai soggetti e/o a terzi dalle operazioni in dipendenza connesse e conseguenti agli interventi di cui sopra.

Ricordiamo a tutti i proprietari di equidi che ogni soggetto dotato di passaporto è inserito in una Banca Dati Nazionale, la BDE, nella quale l’A.N.A.M. provvede a registrare le nascite, i passaggi di proprietà, i cambiamenti del codice ASL e i decessi. E’ necessario che ogni informazione sia tempestivamente comunicata all’ufficio, per non incorrere in sanzioni in caso di difformità riscontrate in un eventuale controllo da parte degli organi preposti

NB. Coloro che abbiano soggetti maremmani regolarmente iscritti, ma ancora senza passaporto, devono farne immediata richiesta all’A.N.A.M.; coloro che abbiano soggetti dotati di solo certificato di origine devono restituirlo all’A.N.A.M. che provvederà a sostituirlo con il passaporto.

Tutti i soggetti iscritti al Registro Principale* del Libro Genealogico del cavallo maremmano possono essere iscritti nel REGISTRO SPORTIVO del MI.P.A.A.F - Area cavallo da sella. Tale iscrizione, obbligatoria per la partecipazione a competizioni sportive organizzate dal MI.P.A.A.F, potrà essere effettuata sia presso il MI.P.A.A.F che tramite l’ANAM.

N.B.: per l'iscrizione al registro Sportivo MIPAAF è necessario che ai soggetti sia stato effettuato il test del DNA.

* I soggetti iscritti al Registro Supplementare del Libro Genealogico possono essere iscritti al Registro Sportivo solamente se in possesso della terza genealogia accertata. Dai 4 anni in poi possono essere iscritti anche quei soggetti senza la terza genealogia accertata. Anche per questi soggetti vale l'obbligo del test del DNA.

Rilascio duplicato passaporto

In caso di smarrimento o furto del passaporto il proprietario deve far pervenire, entro sette giorni dall’evento, l’apposito modello “Richiesta emissione duplicato passaporto” (modello ANAM n.11) debitamente compilato, sottoscritto e allegata fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del richiedente.

Alla richiesta deve essere allegato la denuncia di smarrimento o furto presentata alle autorità competenti, riportante gli estremi identificativi dell’equino (nome, anno di nascita e microchip se presente) per il cui passaporto si chiede l’emissione del duplicato.

Nel caso di ritrovamento del passaporto il proprietario è tenuto a darne comunicazione all'A.N.A.M. entro sette giorni dall’evento, restituendo il passaporto ritrovato.

In caso di deterioramento del passaporto il proprietario potrà richiederne il duplicato restituendo il passaporto deteriorato dell’equide.

Il costo del duplicato del passaporto sul quale verrà stampata la scritta DUPLICATO è fissato in €. 91,50 (€.75,00 per i soci APA/ARA/CONMAR)

Variazione destinazione d'uso

Ove il proprietario volesse modificare la destinazione da “D.P.A.” a “non D.P.A.” dovrà trasmettere all'A.N.A.M. il modello “Richiesta variazione di destinazione finale” (modello ANAM n.13) compilato e sottoscritto, con allegata la documentazione ivi indicata.

Puledri maschi interi nati nel 2016 - pretestaggio

I proprietari che intendono avviare alla carriera riproduttiva i puledri maschi nati nel 2016 iscritti al L.G., potranno partecipare ai raduni organizzati quest’anno per il cosiddetto “pretestaggio”, che si terranno il 15 aprile a Tarquinia, località Roccaccia, in occasione della Festa della Merca e 1° Tappa del Campionato Nazionale di Morfologia, e il 21/23 settembre a Grosseto, in occasione della Mostra Nazionale. Come da regolamento, un’apposita commissione procederà alla valutazione morfo-attitudinale dei soggetti per l'ammissione al testaggio 2019. Ai puledri che supereranno la prova morfologica, saranno eseguite anche le radiografie ai nodelli, ai garretti ed alle grasselle per escludere la presenza di OCD; in caso di positività, il puledro non potrà proseguire l’iter per l’approvazione come stallone.

Puledri maschi interi nati nel 2015 - testaggio

I proprietari dei puledri che hanno superato le prove cui sono stati sottoposti nell’anno 2017, riceveranno comunicazioni sulla partecipazione alle "Prove di valutazione genetica in stazione” per l'approvazione come stalloni. I proprietari dei puledri nati nel 2015 che non abbiano fatto il pretestaggio nel 2017 ma che intendano avviarli alla carriera riproduttiva, potranno presentare i loro soggetti per la prova morfologica e le prove sanitarie in occasione dei raduni organizzati per i nati 2016, previo pagamento di €.305,00 (€. 250,00 per i soci APA/ARA/CONMAR) per tardiva iscrizione.

Iscrizione fattrici al Libro Genealogico

I proprietari che intendono iscrivere nell'albo delle fattrici le femmine di 3 anni ed oltre, devono richiedere la valutazione morfologica. Le visite saranno effettuate preferibilmente in appositi raduni. Per eventuali richieste di visite a domicilio deve essere compilato il modulo reperibile sul sito (Modello ANAM n.12).

Per ogni fattrice iscritta tramite visita aziendale, il proprietario deve effettuare un pagamento di €. 61,00 (€. 50,00 per i soci APA/ARA/CONMAR)

I proprietari delle puledre nate 2015 riceveranno comunicazioni sulla partecipazione alle "Prove di valutazione genetica in stazione”, che si terranno presso il C.M. Equitazione, Grosseto, presumibilmente nei mesi di maggio-giugno.

Registri supplementari: fattrici e puledri

Si ricorda che dal 2008 l’A.N.A.M. ha istituito i registri supplementari delle fattrici e dei puledri, coloro che fossero interessati ad iscrivere propri soggetti dovranno farne esplicita richiesta all’A.N.A.M., allegando il CIF.

a) Registro Supplementare Fattrici, nel quale sono ammesse le femmine in possesso dei requisiti morfologici di razza stabiliti dalle apposite Norme tecniche, nate da accoppiamenti certificati dal C.I.F., dal quale risulti il padre iscritto al Registro Principale Stalloni, mentre la madre può avere genealogia assente o incompleta.

b) Registro Supplementare Puledri, nel quale sono iscritti i puledri maschi e femmine nati da padre iscritto al Registro Stalloni e madre iscritta al Registro Supplementare fattrici o con genealogia assente o incompleta, purché il puledro sia in possesso dei requisiti fissati dalle apposite Norme tecniche.

I maschi iscritti al registro supplementare non potranno essere abilitati alla riproduzione.

Sui documenti relativi ai soggetti iscritti ai Registri Supplementari, sarà riportata la dicitura “REGISTRO SUPPLEMENTARE”.

NB: Ogni informazione, riguardo i Registri Principali o Supplementari, è riportata nel Disciplinare A.N.A.M., scaricabile dal sito, all'articolo 9.

Iscrizione allevamento al Libro Genealogico

Gli allevatori che non avessero ancora provveduto alla compilazione del modulo di richiesta di ammissione al L.G. del Cavallo di razza Maremmana (modello ANAM n. 1), devono farlo con sollecitudine.

Rilascio affisso

Gli allevatori interessati ad aggiungere l’affisso al nome dei puledri iscritti al L.G. del maremmano, nati nel proprio allevamento, devono farne esplicita richiesta all’A.N.A.M. utilizzando il relativo modulo (modello ANAM n. 8). L’affisso può essere rilasciato solo all’allevatore che al momento della domanda risulti proprietario di almeno 2 fattrici iscritte al L.G. e che siano nati presso il proprio allevamento almeno 3 puledri negli ultimi tre anni. Il costo è di €. 158,60 una tantum (€. 130,00 per i soci APA/ARA/CONMAR)

Gli affissi rilasciati a tutt’oggi dall’ex ENCI/UNIRE/ASSI Area cavallo da sella o dal MI.P.A.A.F sono riconosciuti dall’A.N.A.M..

Passaggi di proprietà

L’allevatore è tenuto a comunicare entro 7 giorni il passaggio di proprietà inviando all’A.N.A.M.:

- il modulo comunicazione vendita (modello ANAM n. 4)*, compilato in ogni sua parte e con firme autenticate, o, in alternativa, con copia dei documenti di identità;

- €. 24,40 (20,00 per i soci APA/ARA/CONMAR ) da pagare secondo le modalità indicate sul Modello 4.

- la fotocopia delle pagg. 3 e 10 del passaporto - libretto segnaletico.

L’ANAM, provvederà alla registrazione del passaggio di proprietà ed all’invio, al nuovo proprietario, di una etichetta adesiva che dovrà essere apposta nell’apposito spazio a pag. 10 del passaporto. Inoltre, se nel passaporto A.N.A.M. è stato apposto il timbro MI.P.A.A.F Area sella, gli acquirenti che intendono usufruire dei benefici riservati ai cavalli italiani, devono effettuare successivamente il passaggio di proprietà al MI.P.A.A.F Area sella – Via XX Settembre, 20, 00187 Roma.

Nei casi in cui venga modificata la natura giuridica e/o la denominazione del proprietario, si può pagare una quota forfettaria di €. 183,00 (€. 150,00 per i soci APA/ARA/CONMAR ), nei casi in cui ciò convenga al proprietario.

* L’acquirente, che non sia già iscritto come allevatore al Libro Genealogico del cavallo maremmano, dovrà inviare all’A.N.A.M. il relativo modello di iscrizione (modello 1 ANAM).

Attribuzione proprietà cavallo su dichiarazione sostitutiva

Nel ribadire che l’ordinaria modalità di trasferimento dei cavalli è la comunicazione all'A.N.A.M. del passaggio di proprietà mediante la presentazione, entro 7 giorni, dell’apposito modello, compilato e sottoscritto dal venditore e dall’acquirente, è ammessa, in via eccezionale, la possibilità di attribuire la proprietà di un equino, pur in assenza di regolare passaggio di proprietà, ove ricorrano le seguenti condizioni:

- che il richiedente sia in possesso di un cavallo iscritto all'A.N.A.M. con il relativo passaporto (in mancanza del passaporto, il richiedente dovrà attivare la richiesta del duplicato);

- che il possesso sia stato regolarmente acquisito e non sia soggetto a contestazioni;

- che il richiedente non sia riuscito a rintracciare il precedente proprietario risultante all'A.N.A.M. per poter effettuare il regolare passaggio di proprietà;

- che il richiedente abbia la attuale disponibilità del cavallo e che indichi gli estremi della Azienda ove lo stesso è ubicato.

Quanto sopra deve essere attestato con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, utilizzando il modello “Dichiarazione di attribuzione proprietà” (modello 9 ANAM), resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445 con propria responsabilità penale nel caso di dichiarazione mendace.

Decesso, furto o smarrimento equide

L'allevatore è tenuto a comunicare entro 7 giorni la morte, il furto o lo smarrimento di ogni soggetto, utilizzando il relativo modello (modello 5 ANAM) e restituendo all’A.N.A.M. i documenti a suo tempo rilasciati.

Promozione mercato cavalli di razza maremmana

L’A.N.A.M., già da qualche anno, ha istituito un servizio web di commercializzazione cavalli. Per l’immissione dei soggetti nell’elenco dei cavalli in vendita dovrà essere inviata all’A.N.A.M. la relativa scheda di iscrizione (modello 6 ANAM). Le schede dei soggetti, eventualmente corredate dalle foto e complete di note caratteristiche, saranno pubblicate sul sito dell’A.N.A.M..

Mantello: sauro/morello – Creazione banca del genoma

Oggi è possibile stabilire se il puledro che nascerà da soggetti tipizzati (appartenenti alla genoteca) avrà mantello sauro o morello oppure conoscerne le probabilità.

Il Centro di Studio del Cavallo Sportivo dell’Università Perugia si occupa della costruzione di una mappa genetica per individuare marcatori associati a geni che controllano caratteri di interesse (come il mantello). Al riguardo sono già disponibili dati su un congruo numero di soggetti iscritti al L.G., il cui elenco è disponibile sul sito A.N.A.M..

Gli allevatori interessati ad inserire nella genoteca i soggetti della propria azienda e ad avere queste informazioni potranno inviare un campione di sangue seguendo le seguenti istruzioni:

- Prelevare 10 ml di sangue con vacutainer con tappo viola (EDTA K3) riportante l'indicazione del nome cavallo/a, del padre e data del prelievo.

- Mettere in frigo portatile (o scatola di polistirolo) con siberini facendo attenzione ad evitare il contatto diretto tra ghiaccio e provette (si consiglia di avvolgere il siberino nell'ovatta).

- Spedire o consegnare a mano immediatamente (il sangue deve essere analizzato al massimo entro 2/3 giorni dal prelievo) al C.S.C.S. - Facoltà di Medicina Veterinaria - Via San Costanzo 4 - 06126 Perugia.

N.B. La determinazione della trasmissibilità del mantello è gratuita per quei soggetti che partecipano ai Performance Test o ai vari raduni organizzati dall’A.N.A.M.. In tutti gli altri casi, il proprietario dovrà pagare €.122,00 (100,00 per i soci APA/ARA/CONMAR).

Costi: Di seguito si riepilogano i costi a carico degli allevatori secondo le varie situazioni:

OPERAZIONE COSTO PER I NON SOCI COSTO PER I SOCI APA/ARA/CONMAR
Comunicazione di nascita/rilascio passaporto 91,50 75,00
Comunicazione di nascita tardiva/rilascio passaporto 183,00 150,00
Duplicato passaporto 91,50 75,00
Richiesta di iscrizione fattrice 61,00 50,00
Nuova analisi DNA per incompatibilità 97,60 80,00
Passaggio di proprietà 24,40 20,00
Attribuzione proprietà su dichiarazione 24,40 20,00
Cambio denominazione Azienda con variazione proprietà cavalli 183,00 150,00
Rilascio affisso 158,60 130,00
Determinazione trasmissibilità mantello (solo prelievi aziendali) 122,00 100,00

NB: rilascio passaporto previa restituzione del certificato di origine sconto di €. 20,00.

NB: se vengono richiesti più di 5 documenti per soggetti di proprietà della stessa azienda, dal 6° in poi €. 10,00 di sconto su ciascuno.

Pagamenti

Qualsiasi pagamento a favore dell’A.N.A.M. può essere effettuato tramite:

-  versamento in c/c postale n. 12141537 intestato all’A.N.A.M.

- bonifico su c/c bancario 2086801 presso il MPS Grosseto (iban  IT64P0103014307000002086801)

Modulistica

Ogni modulo è scaricabile dal nostro sito, clicca qui.

 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com