Percorso: Attività 2019 / Performance Test femmine nate nel 2016
Italiano
lunedì, 18. marzo 2019

Per le Norme Tecniche che regolano il Performance Test femmine, clicca qui.

CODICE ASL C.M. EQUITAZIONE - 018GR209

Grazie ai contributi previsti dal PSRN-Biodiversità – sottomisura 10.2, in riferimento al progetto EQUINBIO, l’ANAM organizza le prove di “Valutazione genetica in stazione di controllo” riservata alle femmine di tre anni, per l’ammissione al nucleo delle fattrici di élite. Le prove in stazione permetteranno l'aumento dell'accuratezza degli indicatori attitudinali (andature e salto) in riferimento ai caratteri genetici oltre all’acquisizione di dati per le valutazioni genetiche attitudinali riguardanti l'impiego in campagna.

Possono partecipare un numero massimo di 25 puledre iscritte al L.G. nate nel 2016. Nel caso di un numero maggiore di adesioni, la scelta di quelle da ammettere, basata sulla genealogia, sulla morfologia, sul numero massimo di figlie dello stesso stallone o il numero massimo per ogni allevamento, sarà determinata solo dopo che saranno pervenute le adesioni da parte degli allevatori.

Per una buona riuscita delle prova è importante che le puledre siano completamente ammansite, diano i quattro piedi, che si trovino in buono stato di nutrizione e che abbiano lo stesso grado di preparazione. L’esperienza degli anni passati ci ha dimostrato che per parificare il livello è necessario un periodo di ambientamento e preparazione, pertanto, il CD ANAM ha previsto di iniziare la fase valutativa dopo 10 giorni di attività, prolungando il testaggio.

Visto la positiva esperienza dello scorso anno, e d’accordo con i gestori del C.M. Equitazione, sarà possibile prevedere la doma delle puledre, durante il periodo di permanenza presso le strutture, ad un prezzo agevolato pari ad €. 250,00 mensili, da corrispondere direttamente al Circolo Ippico.

Le prove si svolgeranno presso le strutture del C.M. Equitazione – Strada Provinciale di Giannella, 190 – Orbetello (GR) con il, seguente programma:

  • 1° turno  inizio:  25 marzo  -  termine: 30 aprile
  • 2° turno  inizio:  6 maggio  -  termine: 11 giugno

Durante il periodo dedicato al testaggio,  saranno effettuate le prove da scosse, con esercizi sulle barriere a terra e sul salto in corridoio (anello del salto in libertà) e, per la valutazione delle capacità attitudinali riguardanti l'impiego in campagna, le puledre saranno condotte sottomano per affrontare percorsi tipo Mountain Trail, quali passaggi fra tronchi, nell'acqua, su terreni di vario genere, il tutto nel pieno rispetto del benessere animale.

I tecnici, incaricati dall'ANAM, compileranno le schede di valutazione su: carattere, andature e capacità attitudinali per il salto e per la campagna. Le puledre verranno sottoposte a controlli sanitari mediante radiografie, per verificare l'eventuale presenza di OCD, e laringoscopia per l’emiplegia laringea. Saranno inoltre effettuate valutazioni morfologiche, la compilazione della scheda lineare, con rilevamento del BCS (Body Condition Score) all'ingresso ed all'uscita dal Centro, oltre alla determinazione genetica dei mantelli.

Tutte le schede saranno inviate al Centro di Studio del Cavallo Sportivo dell'Università di Perugia per la elaborazione dei dati; solamente al termine di entrambi i turni sarà possibile redigere la classifica dell’annata.

Gli addestratori, incaricati di pulire, maneggiare le puledre e sottoporle alle prove previste dal progetto, seguiranno le indicazioni fornite dal tecnico responsabile dei progetti di valutazione genetica in stazione dei soggetti di razza maremmana.

La Sig.ra Cinzia Servidei, presidente del C.M. Equitazione, che ospita le prove in stazione, metterà a disposizione il proprio personale per la pulizia dei box e dell'area utilizzata e sarà responsabile di scuderia.

Comunicheremo nei prossimi giorni i nominativi degli addestratori, del tecnico responsabile, del giudice esterno, del veterinario e del maniscalco che daranno assistenza, degli esperti di razza che faranno la valutazione morfologica e dei veterinari che si occuperanno degli esami sanitari previsti dal disciplinare del L.G..  Saranno comunicate inoltre le date delle giornate aperte ai proprietari ed agli interessati, per la presentazione delle puledre partecipanti alle prove di valutazione genetica in stazione.

I proprietari delle puledre che avranno partecipato alle prove in stazione, riceveranno un'etichetta adesiva, da applicare nei relativi passaporti, quale attestato di partecipazione con la specifica di essere rientrata nel gruppo di “fattrice d'élite” o, in caso contrario, la semplice dichiarazione che si tratta di “fattrice testata”.

Durante la permanenza presso il Centro, sono a carico dell'Associazione tutte le spese sanitarie compresi i medicinali, di custodia e di addestramento; sono invece escluse le ferrature e l’eventuale doma. Sarà inoltre stipulata una polizza assicurativa di R.C. per danni che potessero procurare a terzi. L'Associazione, invece, non assume alcuna responsabilità per qualsiasi danno che potessero subire gli animali.

Resta a carico degli allevatori un contributo sulle spese, pari a €. 150,00 (+ IVA per i non soci ANAM) a capo a turno, da versare all'ANAM al momento dell'iscrizione.

Per l'ingresso al Centro Genetico, è necessario che gli animali siano scortati dal passaporto dal quale risulti la regolare vaccinazione contro l'influenza ed il Coggins Test entro i tre anni se provenienti dalle regioni a basso rischio, entro un anno se invece provenienti da quelle ad alto rischio.   

    

 



 

PEC: anam@pec.anamcavallomaremmano.com